Con un terzo periodo d’alta scuola, costellati da canestri pregevole fatture e di una solida difesa che ha concesso solo sei punti alla rivali, il Basket Le Mura Lucca ottiene i primi due punti del suo campionato ai danni dell’Akronos Moncalieri. Al PalaTagliate finisce 76-59 per le biancorosse, trascinate dal tandem made in Usa Blake Dietrick (25 punti e 7 assist) e Sydney Wiese (16 punti) che nei 21 minuti nei quali è rimasta sul parquet ha dato un saggio al pubblico di fede biancorossa. Onore, comunque, anche alle gialloblù piemontesi, capaci di giocare alla pari per i primi due quarti, sfruttando la maggiore fisicità a rimbalzo (44 conquistati contro i 32 di Lucca), l’entusiasmo contagioso palesato da tutto il roster, staff tecnico compreso, e la scarsa verve al tiro delle locali nel primo tempo. Quando Lucca ha calibrato meglio le proprio bocche di fuoco e, soprattutto, alzato il volume della propria fase difensiva, la partita ha preso definitivamente la direzione della città dell’arborato cerchio.
Andreoli conferma il quintetto iniziale utilizzato nelle prime due giornate con Kaczmarczyk e Miccoli sotto le plance, Parmesani, Natali e Dietrick a portare palla. Parte dalla panchina Sydney Wiese, arrivata tre giorni fa e reduce da primi due allenamenti con le sue nuove compagne di squadra. L’Akronos Moncalieri replica con Toffolo, Williams, Miletic, Katshishi e la playmaker della nazionale brasiliana Da Paixao in cabina di regia. Proprio la classe 1991 inaugura il punteggio con una tripla, emulata poco dopo da Sara Toffolo per il 4-7 iniziale. I sei punti filati di capitan Miccoli indicono la strada alle padrone di casa la strada da percorrere. Sentiero intrapreso puntualmente dalla sua compagna di squadra ai tempi di Orvieto, Blake Dietrick che inizia il suo show con sei punti che ribaltano la situazione. Ad inaugurare il successivo quarto ci pensa il primo canestro da tre di Sydney Wiese nel massimo campionato italiano, arrivato dopo 1’40’’ dall’inizio del periodo. Lucca riesce, in alcune occasioni, correre bene sull’asse Dietrick-Kaczmarczyk (13 punti e 9 rimbalzi) portandosi anche sul 20-13. Denotando grande caparbietà Moncalieri, con capitan Giacomelli alla ribalta, ricuce quasi interamente il divario con uno 0-6 di parziale che costringe Andreoli a chiamare un time-out. Dietrick recepisce il messaggio del proprio allenatore, riprendendo a crivellare dall’arco il canestro ospite. Le squadre vanno all’intervallo lungo sul 36-30.
Nel terzo periodo, come detto, il Basket Le Mura Lucca cambia marcia. La “bomba” di Kaczamarczyk è il primo tassello, subito ampliato da altri sei punti ravvicinati di una scatenata Blake Dietrick che valgono la fuga decisiva delle locali sul 54-34. Il time out chiamato da Terzolo non serve a invertire il trend della contesa, con Frustaci, Miccoli e Parmesani che danno un grande contributo a difesa del proprio canestro, limitando Toffolo, Da Paixao, la statunitense Williams e Miletic, con il pivot croato che rimpinguerà il proprio bottino personale solo a partita ormai decisa. Wiese non vuole da essere da meno della connazionale e così la nativa di Phoenix inizia a far male alla difesa ospite con una certa frequenza.
Sul 61-36 si aprono i 10’ conclusivi che, con il risultato di fatto acquisto, hanno poco da dire se non l’uscita anzitempo per cinque falli sia di Miccoli che Williams e la piccola soddisfazione di Moncalieri di vincere il parziale finale (15-23). Vittoria meritata per un Gesam Gas e Lucca che, sebbene non abbia mantenuto le vertiginose percentuali offensive mostrate contro la Reyer, prosegue nel percorso di conoscenza del proprio roster. Domenica prossima le biancorosse saranno dall’ostica trasferta di Broni.

Gesam Gas e Luce Lucca: Azzi, Pellegrini, Natali, Dietrick 25, Parmesani 2, Gianolla 4, Kaczmarczyk 13, Miccoli 8, Valentino, Gilli 4, Frustaci 4 e Wiese 16 Allenatore: Luca Andreoli
Akronos Moncalieri: Toffolo 12, Da Paixao 14, Williams 4, Arianna Landi, Williams, Reggiani 2, Gueye, Alessia Landi, Katshishi 2, Ramasso, Miletic 13, Jakpa e Giacomelli 12 Allenatore: Paolo Terzolo
Arbitri: Umberto Tallon, Cristina Maria Culmone e Vincenzo di Martino
Note: Uscite per cinque falli Miccoli e Williams.

Title Sponsor Serie A1
Partner
Partner Tecnici
Media Partner