Nulla da fare per il Beretta Famila Schio nel primo match della bolla di EuroLeague Women: troppo forte Ekaterinburg, che vince la sfida, ma scledensi che escono dal campo a testa alta.

Serata di gala al PalaRomare, prima della palla a due c'è anche la premiazione per Sandrine Gruda, nel miglior quintetto della scorsa EuroLeague Women.
Tuttavia, per Schio il momento di maggior difficoltà, in una gara che già dalla vigilia aveva i controni della "missione impossibile", è proprio l'inizio: Ekaterinburg rompe il ghiaccio decisamente meglio delle scledensi e con una scatenata Stewart è già avanti 0-16. Dopo il primo traumatico impatto sulla partita però le "Orange" giocano decisamente meglio e trovano maggior facilità nelle conclusioni anche in attacco, come d'altronde già successo nell'andata a Girona: Sottana guida il Famila sul -9 (23-32), poi è l'ex Quigley a riportare tutti sulla terra con le due triple che chiudono sul 23-38 i primi due quarti.

Al rientro in campo grande parziale di Schio che mette a segno un 9-0 chiuso da Mestdagh per rientrare definitivamente in partita e mettere pressione ad Ekaterinburg, che comincia a perdere anche diversi palloni. Si arriva a dieci minuti dalla fine con la partita in discussione, sul 45-54 per le ospiti: nell'ultima frazione però le energie vengono meno e Schio non riesce nell'impresa, pur chiudendo con una sconfitta sicuramente a testa alta, 58-74 il finale. Breanna Stewart miglior realizzatricre della partita con 16 punti, per Schio 14 di Sandrine Gruda.

Beretta Famila Schio-UMMC Ekaterinburg 58-74

La seconda giornate di gare a Schio sarà quella di giovedì, quando il Famila affronterà le lettoni del TTT Riga (che oggi ha perso contro Girona, andando matematicamente fuori dalla Coppa) alle ore 20, diretta su Sky Sport e sul canale Youtube ufficiale FIBA.

(Foto FIBA)

Title Sponsor Serie A1
Partner
Partner Tecnici
Media Partner