Al PalaRomare di Schio l’Allianz Geas cade per 86-58 contro delle avversarie che mettono in campo grandi dosi di talento ed energia in una gara per buona parte contraddistinta da scambi di mini-parziali tra le due formazioni. Le venete rimangono così a punteggio pieno, mentre le sestesi restano a quota 2 punti. Dopo essere state in vantaggio nei primissimi minuti dell’incontro, le lombarde cedono sotto i colpi ripetuti delle ragazze di coach Dikaioulakos, che mettono insieme un notevole complesso d’attacco. In una situazione non rosea a causa della corta rotazione, con Jazmon Gwathmey e Ilaria Panzera ancora non disponibili, senza Giulia Arturi, con dispiegamento di forze sulla carta impari, Sesto ha il merito di non far crollare mai i livelli di agonismo durante lo scontro, nonostante l’ampio divario, e anzi di tentare di riaprire la partita tra terzo e quarto periodo (senza però riuscire ad andare oltre il -12).
Dopo i primi 2 punti dell’incontro firmati da Sottana, il Geas esce bene dal rodaggio con un 7-0 in 2’10’’ (Dotto, Trucco da tre e Raca), prima che le padrone di casa in 5’ scavino un profondo 17-6 in 5’ con Gruda (7), Laksa (5), Keys, Francesca Dotto e Andrè, fino al +7. Graves fa 2 in jumper, ma ancora Laksa mette a segno 5 punti consecutivi (+10); Caterina Dotto sulla sirena finale infila un buzzer beater dalla distanza. La seconda frazione si apre con 2 punti a testa per Collier e Raca, ma è ancora Schio a dimostrare di riuscire a prendere rapidamente il controllo dei ritmi e della gara: ancora Collier, la ex dell’incontro Verona, Sottana, Andrè e Crippa collaborano a un 11-0 in 2’40’’ che vale il +18. Crudo e Caterina Dotto provano ad arginare l’emorragia dell’Allianz con 5 punti in 20’’, ma le ragazze di coach Dikaioulakos non cedono il passo di un millimetro e producono un 8-0 in 1’50’’ che le porta fino al +21. A 1’10’’ dall’intervallo Trucco mette una bomba per il 46-28.
Il terzo periodo è caratterizzato da tanti mini-break: Schio fa 5-0 in 25’’, ma presto Sesto risponde con un 7-0 in 1’50’’. Laksa, Keys e Gruda uniscono le forze e macinano un 12-3 in 3’40’’ fino al +26. Negli ultimi 3’ del terzo tempino e nei primi 2’30’’ dell’ultimo le ragazze di coach Zanotti si scuotono e mettono a segno un 16-2 con Merisio, Trucco, Raca, Dotto e Graves. Le rossonere fermano però l’avvicinamento a -12: le padrone di casa, infatti, intenzionate a chiudere la gara con la stessa intensità dell’inizio nonostante il distacco già ottenuto, fanno un definitivo 19-2 in 4’40’’ fino al massimo +29 (divario ritoccato a 28 lunghezze per il risultato finale di 86-58).
Schio tira molto bene dal campo (55% da due e 50% da tre, 13/26), mentre l’Allianz Geas fa bene dalla distanza (50%, 8/16), soprattutto nel secondo tempo, e un po’ peggio da due (30%). Schio, dotato di un reparto lunghe tra i migliori dell’A1, fa la voce grossa nel pitturato, con 37 rimbalzi raccolti in totale, contro i 29 delle ospiti. Molti i punti nati da collaborazioni dirette per le ragazze di coach Dikaioulakos, che distribuiscono 25 assist, contro i 17 delle rossonere. Tra le padrone di casa, punti ben distribuiti, con 15 per Keys e Laksa, che aggiungono rispettivamente 4 rimbalzi e 2 assist e 5 rimbalzi e 3 assist, 13 per Gruda e Verona, che chiudono anche con 5 rimbalzi e 4 rimbalzi e 2 assist, 7 per Sottana e Andrè e 5 per Crippa e Francesca Dotto. Tra le fila geassine, chiudono in doppia cifra in quattro: Valeria Trucco (15 con 3/4 dall’arco, 4 rimbalzi e 3 assist), Ivana Raca (11, con 3 recuperi, 3 rimbalzi e 3 assist), Caterina Dotto (11 con 2 rimbalzi e 2 assist) e Bashaara Graves (10, con 6 rimbalzi e 5 assist). Un po’ sottotono al tiro rispetto alle ottime prestazioni individuali dei due precedenti incontri, la serata di Sara Crudo, che finisce con 6 punti, 5 rimbalzi, 3 assist e 3 rubate.
La prossima domenica alle ore 18 l’Allianz Geas proverà a rifarsi al PalaNat nel derby lombardo con Costa Masnaga, uscita k.o. dallo scontro con Ragusa. Sabato alle 20.30 Schio affronterà invece la trasferta di Faenza.
Ecco i risultati degli altri scontri della terza giornata di campionato: Bologna – Campobasso 61-70; Faenza – Broni 78-70; Ragusa – Costa Masnaga 97-67; Sassari – Empoli 84-61; Venezia – San Martino di Lupari 81-68; Lucca – Moncalieri 76-59.
A questo link il tabellino completo della partita.

COACH ZANOTTI – “Quella di questa sera è stata una partita ‘a strappi’, ma sono comunque contenta di quanto fatto. A parte qualche momento di difficoltà, siamo sempre riuscite a reagire e a rimediare agli errori”.
Title Sponsor Serie A1
Partner
Partner Tecnici
Media Partner